Ray Ban 2027

Figlio del professore e scrittore Abraham Pais che, per un lungo periodo di tempo fu anche il biografo di Albert Einstein, Josh Pais comincia a recitare ventenne, con un piccolo ruolo nel telefilm I Robinson (1988) di Tony Singletary, accanto a Bill Cosby, Phylicia Rashad e Tempestt Bledsoe.Dopo un altra minuscola parte in un telefilm Murphy Brown (1989) debutta nel grande schermo accanto a Kathy Baker, Ed Harris e Robert De Niro nel drammatico Jacknife (1989) di David Jones, successivamente, sarà uno degli attori non principali, ma più ricorrenti, della serie Law Order (1990 2002) con Jerry Orbach, Sam Waterston, Carey Lowell, S. Borak.Tartarughe Ninja alla riscossa!Notevole anche la sua carriera di doppiatore. Infatti, sotto il costume della tartaruga ninja Raffaello in Tartarughe Ninja alla riscossa (1990) si nasconde proprio lui.

In questo caso il matrimonio è nel 1967 con Anne Jean Plotkin, dalla quale avrà la sua primogenita Violet (la coppia rimarrà insieme fino al divorzio nel 1984), mentre la carriera inizia ufficialmente quando comincia a insegnare in una scuola pubblica di Chicago nel 1968, lavoro che poi verrà sostituito da giornalista umorista per il magazine per soli uomini Playboy. Ma mettere la testa a posto è difficile per uno che ha sempre il sorriso stampato sulle labbra e la battuta pronta, e il mondo dello spettacolo è veramente l’ideale per dei tipi come Harold. Così, mentre lavora per Playboy, inizia anche la sua carriera artistica con il famoso gruppo Second City con il quale, trasferitosi a New York, scrive e interpreta “The National Lampoon Show” con John Belushi, Gilda Radner e Bill Murray, acquistando una discreta notorietà che gli permetterà di essere fra gli autori e gli interpreti della serie comica Second City TV con Eugene Levy, John Candy, Rick Moranis e Joe Flaherty.Dopo aver co sceneggiato il cult Animal House (liberamente tratto dalle sue autobiografiche vicende al campus), decide di darsi alla regia e dirige il comico Chevy Chase in Palle da golf (1980), buon film comico che sarà un discreto successo al botteghino, replicato con l’altrettanto divertente National Lampoon’s Vacation (1983), storia di una sgangherata famiglia americana in giro per l’America in vacanza.

C’è chi l’ha capito per lui, e molto bene. Sorrentino ha costruito una trama PER IMMAGINI, è vero ma le immagini avevano eccome un senso! Dove? Nella DEDUZIONE. Se l’utente non ha capito nulla del film e della sua POESIA perché giustificarsi dietro all’orario tardo o ai suoi ricordi da lupo di sala? Basterebbe ammettere di non avere LA SENSIBILITA’ GIUSTA, basta.