Ray Ban Uomo Sole

La società OCP progetta un sofisticato robot corazzato per aiutare la polizia nella lotta contro la violenza che terrorizza la città di Detroit. Il prototipo si rivela un disastro, ma un esemplare perfezionato, RoboCop, dà risultati eccellenti: RoboCop, cyborg invincibile, nasce dal trapianto del corpo mutilato dell’agente Murphy, ucciso durante uno scontro con dei rapinatori di banca, in un sofisticatissimo corpo meccanico. Nei piani di Jones, dirigente della società e in combutta egli stesso con la criminalità organizzata, il nuovo tutore dell’ordine dovrà garantire gli interessi della OCP, assicurando da un lato ingenti guadagni e dall’altro una disinvolta libertà d’azione, ma una volta sceso in campo il super poliziotto si rivela inflessibile nella guerra contro ogni forma di criminalità al punto da creare problemi alla stessa OCP che lo ha realizzato.

Incantevole per quel suo sguardo felino e ammiccante incorniciato da una folta chioma corvina, Jennifer Connelly è un talento che fino alla metà degli anni Novanta si credeva perduto nei meandri di Hollywood.Creatura di divina bellezza, Jen viene alla luce il 12 Dicembre 1970 da Gerard, industriale tessile dalle origini norvegesi irlandesi, ed Eileen, antiquaria di radici russo polacche.Un inizio con i grandiNata a Catskill Mountains, la stella cresce nel quartiere di Brooklyn, ad eccezione di un periodo che trascorre con i genitori a Woodstock, nello stato di New York.Alla tenera età di 10 anni, la bambina viene lanciata nell’universo della moda e della pubblicità da un agente, amico di famiglia.Il debutto come attrice avviene nel 1982 in un episodio del British horror serial Il brivido dell’imprevisto.Ventiquattro mesi più tardi, il sommo maestro Sergio Leone la scrittura nel monumento epico: C’era una volta in America.Nella leggendaria opera del “Padre del Western”, vediamo la Connelly cimentarsi nelle civettuole vesti della giovane Deborah, la donna agognata dal nostalgico Noodles alias Robert De Niro.Nel 1985 è l’intrepida protagonista del terrificante Phenomena di Dario Argento.Sul set col fidanzatoL’anno successivo, la vivace adolescente sprigiona tutto il suo carisma nel fantasy musical Labyrinth Dove tutto è possibile. In questa fiaba fatata, Jennifer indossa i panni di Sarah, ragazzina tanto capricciosa quanto sognatrice che fa perdere la testa a un romantico ma dispettoso David Bowie.Forte dei suoi successi cinematografici, la teen star può ora permettersi di iscriversi al prestigioso liceo di St. Ann.

Lascia un commento