Ricerca avvocato: perché farsi assistere anche quando non è obbligatorio

Avvocato

La ricerca di un avvocato online può scaturire dal bisogno di assistenza legale in diverse branche del diritto. E anche all’interno di ogni singolo branca (Civile, Penale, Amministrativo e Tributario) si possono distinguere settori specifici che richiedono quindi specializzazione del professionista. Chi cerca un avvocato quindi deve prima di tutto chiedersi di quale tipo di legale ha bisogno focalizzando poi la selezione nel settore di competenza e specializzazione richiesto. Ma la prima domanda che molti utenti si pongono è: ho veramente bisogno di un avvocato?

Difendersi da soli si può? E conviene veramente?

Vista e considerata l’ampiezza e l’eterogeneità della materia giuridica potremmo mai fare a meno di un avvocato per far valere i nostri diritti?

In astratto questo in alcuni casi è possibile: ci sono infatti delle controversie in cui l’intervento dell’avvocato non è più obbligatorio a ben vedere. Così ad esempio nelle cause contro le banche o le assicurazioni e più in generale tutte le cause in cui si trovano contrapposti un consumatore da un lato e un professionista dall’altro (mediazione facoltativa). Pensiamo ad esempio al cliente che voglia far causa alla banca per applicazione di un interesse ritenuto illegittimo o all’assicurazione per il mancato risarcimento in seguito ad un incidente stradale. Tuttavia trattandosi di materie specifiche anche quando in processo si agisce autonomamente, può essere che si verifichi l’esigenza di richiedere un parere legale su internet o una consulenza legale online specializzata. In questo senso avere come punto di riferimento gli avvocati online può essere comunque molto di aiuto. Risparmiare sulle spese legali non deve quindi essere l’obiettivo primario di chi deve affrontare un processo.

Ricerca un avvocato specializzato per avere un parere competente

L’alternativa a cui molti cedono è quella dei forum di utenti in cui ci si scambiano consigli in ambito legale e si lascia la testimonianza della propria esperienza personale: tuttavia in questi ambiti il passaparola è una soluzione che può rivelarsi rischiosa e non di rado improduttiva e addirittura controproducente. Questo perché il mestiere di avvocato non si può in alcun modo improvvisare: è richiesta preparazione e studio per formarsi prima e poi per aggiornarsi continuamente. Ogni caso è a sé e richiede uno studio dei documenti e della fattispecie approfondito.

E’ questo lo stesso motivo per cui è meglio diffidare da chi offre consulenza legale online gratuita: come le altre professioni anche quella forense deve essere adeguatamente compensata tenuto conto dello sforzo e delle responsabilità connesse. Quello che si può ottenere gratuitamente e online quindi è la prima fase di ricerca avvocato o la richiesta di un preventivo legale non vincolante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *